SEGUICI
Santa Maria della Pieve
Orari:
da martedì a domenica 10.00-13.00 e 14.00-18.00.
Le visite guidate alla città sono previste il venerdì, sabato e domenica alle ore 11.00 e alle ore 15.00. Negli altri giorni su prenotazione.

Contatti:
Ufficio Turistico I.A.T. di Savigliano
Palazzo Taffini d’Acceglio
Via Sant’Andrea, 53
Tel. e fax 0172 370736

Facebook:
Ufficio Turistico di Savigliano


ufficioturistico@comune.sav...
La chiesa di Santa Maria probabilmente di età paleocristiana, si considera la più antica parrocchia in Savigliano. Santa Maria della Pieve, sorgeva all’esterno delle antiche mura della città costituendo sostegno e punto di riferimento per la popolazione delle campagne; attorno ad essa si sviluppò, il borgo Pieve. La sua collocazione all’esterno delle mura cittadine la portò ad essere oggetto di attacchi e distruzioni: nel 1360, infatti, durante la storica Destructio Savilliani subì gravi danni. Riedificata nel XV secolo con diverso orientamento, verso la metà del XVIII secolo venne nuovamente chiusa al culto per l’avanzato stato di degrado. La veste esterna attuale si deve agli interventi settecenteschi (1767- 1769) dell’architetto Bartolomeo Ricca che, senza alterare l’impianto originale ad una sola navata con cappelle laterali, permise nuovamente l’apertura dell’edificio al culto. Internamente la zona presbiteriale risulta ancora più recente; venne infatti ricostruita ad opera di Maurizio Eula ed affrescata da Domenico Cardellino in seguito ad un incendio avvenuto nel 1847. Il campanile risale al 1870 ed è caratterizzato da un terrazzino marcapiano utilizzato come osservatorio da Giovanni Virginio Schiaparelli, uno dei più noti astronomi ottocenteschi e autore delle due meridiane presenti sul fianco e sull’abside della chiesa. Attualmente sono percepibili sei cappelle all’interno della prima cappella a sinistra entrando si sono conservati vari strappi di affreschi provenienti dalla chiesa campestre di Santa Croce e datati XVI secolo; le altre conservano ancora oggi importanti testimonianze seicentesche attribuite all’opera di Giovanni Antonio Molineri e del fiammingo Jean Claret, autori del rinnovamento figurativo che caratterizzò la pittura saviglianese ad inizio Seicento.
CALENDARIO EVENTIPRESSNEWSMETEOMAPPE
© 2011 ENTE MANIFESTAZIONI srl • Uffici: Ala Polifunzionale • Piazza del Popolo, 29/c • 12038 SAVIGLIANO • Sede Legale: Corso Roma, 36 - 12038 SAVIGLIANO
Partita IVA e Cod. Fisc. n. 02132340049 • Tel.0172/712536 • Fax 0172/294935 • Registro Imprese di Cuneo 02132340049 • All rights reserved •
Credits